Gestione Materiali di Campionario oggetto di Fabbisogni

Sessione di gestione materiali utilizzabili in campionario

ACCESSO : Modulo Anagrafiche Fornitori e Collezioni -> Dati Coll., Modelli, Colori, DiBa, Listini -> [1]

[1]      ELENCO ANAGRAFICO MATERIALI

La maschera Elenco Materiali ci consente di aprire in visualizzazione l’elenco dei materiali base già codificati e catalogati. Doppio click sul codice per accedere alla scheda materiale (qui di seguito)

[2]      GESTIONE ANAGRAFICO MATERIALI IN FABBISOGNO

In questa sezione sarà necessario codificare TUTTI gli elementi (Tessuti, Filati, Accessori, Fasi di Lavorazione, Voci di Costo Dirette, Etc) che andranno a comporre la Distinta Base (Scheda) dei modelli presentati in collezione e/o che svilupperanno dei movimenti nel Magazzino Materie Prime.
Codice Voce..: E’ il codice interno alfanumerico del materiale, si consigliano codifiche brevi, svincolate dal codice fornitore, parlanti sì ma senza eccedere. L’iniziale può esprimere la macro-categoria (T=Tessuti, F=Filati, B=Bottoni etc) i caratteri che seguono (consigliato fino a 5/6 chr) una sottocatgoria ed un progressivo. Vedi TAB ‘Codici Utilizzati’.
Descrizione: E’ la descrizione con cui il materiale apparirà nei reports e visualizzazioni
Composizione: E’ la composizione in chiaro che sarà assunta come default nel modello che citerà il materiale come ‘Etichetta di Composizione’
Ricerca per Nome: Digitando alcuni caratteri della descrizione (es botto) e premendo il tasto TAB si prirà una pop-up di ricerca per selezionare dall’elenco il materiale desiderato.
[TAB – Gestione Materiali (Dati Principali)
Tipo Materiale: Esprime la tipologia da selezionare tra le opzioni mostrate; in funzione della tipologia il sistema si comporterà in modo estremamente diverso in diverse sequenze di elaborazione. B = Materiale di BASE (Tessuti e Filati, Fodere) -/- C = Accessorio (colorato) -/- N=Accessorio Neutro (non richiede abbinamenti di colore) -/- E = Materiale Espandibile (varia di natura, quindi anche di codice, al variare delle taglie) -/- Z = Fase di Lavorazione e/o Voce a Costo
Unità di Misura: Esprime la coppia di unità di misura del materiale, la prima (Es. MT) è quella a cui riferire l’acquisto (ordine fornitore, magazzino, impegni) la seconda (Es. CM) è quella riferita all’impiego (comunicherò il consumo in CM). Ad ogni coppia di unità di misura corrisponde un coefficiente di conversione. Doppio click per aprire tabella unità di misura.
Fornitore: Selezionare se il fornitore principale è già codificato in anagrafe fornitori, indicare nel campo Fornitore (Libero) la ragione sociale o sigla del fornitore non ancora codificato. I dati relativi al fornitore (Codice, Ragione Sociale, Codice Prodotto e Nome) non sono vincolanti ma vengono utilizzati come default o suggerimento nella gestione materiali dell’applicazione.
Cod. Mater. Fornitore e Descrizione: Indicare: Si consiglia di utilizzare per la codifica un codice ‘interno’ che risponda alle esigenze di catalogazione dell’azienda. Il codice attribuito dal fornitore e relativa descrizione può essere qui indicato e sarà riportato in tutta la documentazione per il fornitore stesso e nei reports di gestione materiali per l’analisi dei fabbisogni e relativi prelievi.

[3]      UTILITY – ATTRIBUZIONE CLASSI DI LAVORAZIONE A FASI DI AVANZAMENTO PRODUZIONE

in questa tabella è possibile attribuire una classe/codice alle sole voci di materiali classificate come “Z” ossia LAVORAZIONI; tale codice indicherà una sequenza di fasi di lavorazioni a cui il programma farà riferimento per gestire l’avanzamento di produzione.

[4]      UTILITY – ATTRIBUZIONE CATEGORIE DI COSTO

Tabella di raggruppamento per magazzino fiscale e categoria riferito a materie prime e accessori

 

[6]      LISTINI FORNITORI

Apre la griglia di visualizzazione dei listini Fornitori.

Cliccando Inserisci si apre la maschera specifica per l’immissione dei dati del materiale per Fornitore con le specifiche prezzi per colore.

Nella parte sinistra dello schermo è abilitata la registrazione listino Fornitore per singolo record. La sequenza di compilazione prevede:

Materiale: stesso codice/descrizione indicati in anagrafica materiale
Fornitore: selezionabile dall’elenco
Codice Mat. Fornitore e Descrizione: indicare i riferimenti del fornitore
Prezzo: prezzo unitario riferito all’unità di misura di acquisto.
Paese d’origine: se trattasi di materiale importato
Rif.to Stagione: stagione d’ingresso del materiale
Colore: riferito alla codifica interna, da abbinare a Cod. Colore e Desc. del Fornitore
Minimo Ordine: quantitativo minimo ordinabile

Nella sezione destra della maschera è abilitato l’inserimento dei prezzi prendendo a riferimento i singoli colori, la categoria colore (chiari, medi, scuri…) e i minimi acquistabili.

Questa è una procedura che permette di velocizzare la creazione listini fornitori che non sarà inizialmente dettagliata, ma potrà essere modificata successivamente.

I listini fornitori sono stampabili aprendo questa form e selezionando i criteri desiderati.

[7]      STAMPE – ELENCO MATERIALI IN VARI FORMATI

Selezionare da questa maschera quale tipo di report eseguire indicando i parametri che rispondono ai nostri criteri.