Fatturazione Elettronica tra Privati prevista per il 1o Gennaio 2019

Nell’ambito del processo di dematerializzazione e conseguente digitalizzazione in progressione finalmente anche nel nostro paese, non possiamo che essere in accordo con la fase di progetto prevista per il 1o Gennaio prossimo.

Come tutti i cambiamenti normativi, a forte impatto sulla realtà delle aziende italiane, ci aspettiamo una serie di proroghe ed affinamenti normativi che di fatto ne allungheranno i tempi di attuazione. Sulla base di quanto ci è dato conoscere oggi (che deriva essenzialmente dal metodo in uso dal 2015 per documenti destinati alla pubblica amministrazione) abbiamo avviato un processo di implementazione del software gestionale ATA riassunto nello schema in figura.

Riteniamo che date le diverse problematiche relative a Firma Elettronica, Posta Certificata, Accreditamento presso Agenzia delle Entrate, Conservazione Sostitutiva etc etc .. sia ideale per le aziende ns. clienti demandare ad intermediari accreditati la gestione delle comunicazioni con SDI (Sistema Di Interscambio). I relativamente bassi, costi dei servizi, contro la complessità operativa e normativa che sempre accompagna anche le buone iniziative, riteniamo possano privilegiare la scelta dell’outsourcing almeno in una fase iniziale di assestamento.

 

Nuovo metodo di Stampa Fatture (Diretta in PDF, Formattazione Automatica, Memorizzazione Parametri) – V16.1.60

E’ disponibile da Aprile 2018 la revisione del metodo di stampa documenti fatture

  • Generazione diretta PDF con accodamento automatico allegati (Composizioni ed Intrastat), formattazione automatica corpo fattura (obsoleta l’indicazione delle righe per pagina) anche con descrizioni lunghe, calcolo automatica numeri di pagine
  • In fase di stampa vengono memorizzati i parametri con cui è ottenuto il documento (note, dimensioni e font colonne etc.) in modo che in ristampe successive il documento sarà formattato come la prima edizione 
  • I files PDF ottenuti potranno essere automaticamente distribuiti in una area ‘cloud’ (Onedrive, Google Drive, Dropbox) per Agente che, in possesso delle credenziali di accesso, potrà consultare o scaricare i documenti.

E’ presente una form per la gestione dei documenti PDF memorizzati che consente il filtro da griglia per ogni campo (Selezione Per Agente, Tipologia, Data)

.. e l’invio massivo via e-mail o la generazione di un unico PDF con i documenti selezionati

 

 

Fatture Fornitori e Scadenziario Passivo – SPE V16.1.056

ACCESSO : Modulo Spedizioni -> Fatturazione -> [5] -> [1]

Le Fatture Fornitori gestibili in ATA possono essere relative a: 1] Acquisti di Materie Prime (fonte Ordini Fornitori Materiali)  — 2] Acquisti di Prodotti Finiti Commercializzati — 3] Acquisti di Lavorazione — 4] Fatture LIBERE non associate ai punti 1/3

Premere ‘Nuova’ per ogni nuovo documento; confermare o variare il numero/serie di protocollo suggerito (caselle gialle in alto a sx); introdurre fornitore, condizioni di pagamento e rif.to documento e data fornitore. Premere pulsante corrispondente al tipo di fattura in trattamento (Materie Prime, Commercializzato, Lavorazioni); selezionare quindi i documenti nella lista in alto a dx e premere ‘Carica Movimenti’. Apporre eventuali modifiche al dettaglio della subform centrale e premere GENERA FATTURA per confermare e generare il documento interno.  Per introdurre righe libere e quindi non riferite a Materiali, Commercializzati e Lavorazioni, anche su di una fattura nuova e vuota, premere ‘Visualizza Modifica questa Fattura …’ 

Nella form è possibile modificare le righe generate precedentemente ed inserire Righe Libere

Per righe libere fornire il codice (facoltativo) la descrizione, quantità e prezzo. Nel caso di collegamento al SW amministrativo Conto Iva e Contropartita sono obbligatori per la Contabilità Generale, Conto Costo e Divisione per l’Analitica

Al termine CONFERMA per uscire e concludere la FATTURA.  Step Successivo è la CONTABILIZZAZIONE necessaria a generare lo Scadenziario Passivo e generare i dati di transito per il SW amministrativo. Premere pulsante ‘Contabilizzazione’ o Menu Fatturazione -> 5 -> 3

Una volta generato, è possibile accedere allo scadenziario passivo da : Modulo Spedizioni -> Fatturazione -> [5] -> [6]

Da questa form è possibile registrare pagamenti nei seguenti metodi: 

a) Inserendo l’importo nella colonna ‘Imp. Pagato’ ed attivando il flag ‘Sal’ che indica che l’importo è a saldo della scadenza (questo metodo non registra i dettagli dei pagamenti effettuati)

b) Premendo il pulsante A (Pagamenti) – Apre la Form per effettuare pagamenti massivi di più fatture/scadenze per fornitore e registrarne i dettagli:

Pagamenti Massivi: [A] Immettere i dati di riferimento (Causale, Rif.to Assegno o Contabile, Banca, Nota) e l’importo complessivo … [B] Selezionare le fatture/rate da mettere in pagamento (o effettuare filtro ed premere ‘Seleziona Da filtro’ … [C] Premere ‘Elabora‘ per spalmare l’importo inserito su tutte le rate selezionate –

Modificare eventualmente importi e Confermare con ‘Registra Pagamenti’

c) Premendo il pusante B per visualizzare pagamenti già effettuati (dettagli) o per introdurre nuovi pagamenti

Digitare gli importi dei pagamenti nella colonna Quota Pagata, il saldo se chiude la rata ed i dati di riferimento [B] in fondo alla form. Confermare con ‘Registra Pagamenti

E’ possibile modificare ed inserire Causali di Pagamento con doppio click sui campi ‘Causale’ – NB le causali abilitate dovranno avere tipo = “PA” (vedi esempio)